15 novembre 2012

Verso la fine del viaggio

Enrico Cirio non ha mai voluto, o saputo, distinguere tra arte e vita, vita e lavoro. Raramente lo si sentiva pronunciare questa parola. La sua era passione autentica: ogni esperienza vissuta poteva diventare ispirazione. E questa brama di creazione si fece ancora più sentita negli ultimi anni di vita: 18 ore di attività quotidiane per una corsa contro il tempo che lo accompagnò fino alla fine, fino alla 'Salita sulle nuvole'.

La gioielleria era la sua vita e l'unica cosa che lo facesse vivere. Questo è certo.

Visualizza PDF:

Manoscritto

Ricordi... vicini

Chi ricorda Enrico Cirio lo descrive come una persona dalle mille contraddizioni...

Doni

E' un vero linguaggio artistico quello lasciato da Enrico Cirio ai propri collaboratori...

OPERE

Movado

Un'interpretazione del celebre orologio

Movado

Movado

Il celebre Movado reinterpretato da Enrico Cirio: questa volta la pelle Ŕ 'stampata' sull'oro.

Madonna d'Oropa

Ricordi d'infanzia, tra simbologia e soluzioni di fuga

Madonna d'Oropa

Madonna d'Oropa

Un torinese orgoglioso di essere tale ma che non dimentica le sue origini biellesi. Con questo gioiello Enrico Cirio rende onore al simbolo della sua ..   [Continua]

Vuoto nel vuoto

La teoria del vuoto

Attraverso quest'opera si definisce il vuoto come una realtÓ potenzialmente attiva. ╚ un vuoto che vive e che s'inserisce nel processo conti..   [Continua]